Mais Kizomba con Marcio & Maya, workshop Karipande 2018


Marcio & Maya sono stati protagonisti nella scorsa edizione di Karipande 2018. Il festival della cultura angolana è arrivato alla sua sesta edizione. “Mais Kizomba” ovvero più kizomba in questo caso nel segno della tradizione per questo workshop. Il beat è quello della musica semba per una sequenza adatta a un livello intermedio. L’autore del brano è Lourdes Van-Dunem in “Mwbelela”, tratto dall’album Ser Multher.

Virtuosismi a go go per questi due artisti che ci fanno comprendere lo spirito festoso di questa danza fatta di tecnica ma anche di tanto estro e capacità di improvvisazione. Perchè in fondo è nel far divertire e saper far stupire la propria ballerina che si nasconde una buona riuscita.

Mais Kizomba Marcio & Maya workshop Karipande 2018Proviamo allora a tirar fuori alcuni elementi utili di studio da questi tre minuto di esibizione. La partenza è sempre staccata con i due che si avvicinano prima di entrare nella classica connessione. Quindi dopo alcune basi ruotate si parte al 21” con un’apertura donna e spostamento prima laterale verso sinistra dell’uomo quindi conduzione che diventa una sorta di saida uomo. Interessante la ripartenza con due passi un pò “molleggiati” con gambe che fanno in avanti un movimento di affondo per un paio di volte.

Al primo stop musicale intorno al 36” arriva una bella combo con l’uomo che facendo presa con il destro porta la donna a sedersi sulla gamba destra quindi sfruttando la dama che accavalla le gambe e tenendo il giusto equilibrio si può far leva per sollevare la stessa con il ginocchio sinistro uomo che si alza.

Altro spunto all’1′ quando si blocca la dama e con il destro si solleva la destra donna che appare più dietro rispetto all’altra gamba. Quindi non poteva mancare un corridinho per poi tornare nella posizione iniziale staccati. Nella seconda parte molto suggestivo il virtuosismo al 1’47” quando dopo aver avvolto la dama con uno slide la si fa scorrere sulla sua destra.

Massima attenzione nell’effettuare questo passaggio dove non si tratta di sollevare la dama verso l’alto ma di sorreggerla e sbilanciandola farla scorrere mantenendo costante l’inclinazione del busto donna e tenendo un certo equilibrio per tenere costante la conduzione senza vibrazioni che potrebbero sbilanciare la donna.