Somo “Beatiful Soul”: kizomba fusion stage con Azzedine & Andrea

Azzedine e Andrea in occasione del Kizomba Festival in Svizzera hanno proposto una sequenza durante il loro workshop. Sulla base del brano “Beautiful soul” di SoMo, nella versione originale hanno realizzato un’interpretazione dello stesso mantenendo lo stile kizomba fusion. I due ballerini hanno rispettato la morbidezza del brano sviluppando una serie di passaggi all’insegna della fludità sia nei passaggi slow che quick.

Un video molto un interessante per chi vuole migliorare quella sfera che riguarda il “riempimento” dello spazio. Completare il movimento in tutta la sua ampiezza evitando di essere “scattosi” e perdere cosi anche l’essenza della connessione.

Azzedine & Andrea Somo Beautiful-soul

I passaggi di per sè sono riproducibili per ballerini che hanno un pò di dimestichezza con questo genere e discreta padronanza del timing. Alcuni passi incrociati dopo una saida intorno al 38” sono il primo flash da guardare con attenzione. Al 46” c’è anche una variante al sollevamento della gamba destra donna. Stessa tecnica sfruttando il collo del piede sinistro ma cambia un pò la dinamica. Intorno al 1’05” un passaggio che ricorda un pò lo stile bachata sensual.

Nella seconda parte del video i due artisti si lasciano andare dapprima a qualche passo sincopato quindi ad alcuni virtuosismi molto belli da vedere come al 1’50” con il giro pivot donna. Altro pezzo al 2’17” con dei movimenti da fermo che seguono la voce del cantante.

Nel complesso un video didattico da rivedere più volte anche per capire come poter adattare la kizomba alla musicalità di brano non nato per questo genere. Potrebbe sembrare una forzatura a prima vista ma ricordiamoci che stiamo parlando di kizomba fusion, uno stile dunque che prende influenze da altri stili di ballo e si presta ad essere utilizzato anche per questi brani. La difficoltà sta nel sapere scegliere la modalità più corretta per rendere armonioso il ballo con la musica.