C4 Pedro feature Sauti Sol – Love Again

Nuovo successo per C4 Pedro che il 9 giugno 2017 è uscito con il brano “Love Again” dove ha collaborato con i Sauti Sol: il video clip e le info sul singolo

Il 9 giugno 2017 è uscito il nuovo singolo di C4 Pedro. “Love Again feat Sauti Sol” è il titolo del brano kizomba prodotto da Kaysha / Sushiraw e masterizzato da Tiago Freitas / Regie Estúdio. Il video, diretto da Dj Marcel vede la partecipazione dei Sauti Sol. Si tratta di una canzone d’amore espressa in portoghese e swahili. Musica e amore allo stesso passo. Meravigliose creature che sfilano e che colpiscono i pensieri dei protagonisti. Curve mozzafiato e sguardi ammiccanti che conquistano il cuore.

C4 Pedro feature Sauti Sol - Love AgainSAUTI SOL

Hanno conquistato il Best Group in Africa ai MTV Africa Music Awards 2016 (MAMAs), agli African Muzik Magazine Awards 2016 (AFRIMMA) e ai SoundCity MVP Awards per il miglior gruppo, Sauti Sol hanno anche vinto i più ambiti MTV Europe Music Awards per la migliore African Act.

Fanno parte del gruppo Bien-Aimé Baraza, Delvin Mudigi, Polycarp Otieno, Willis Austin Chimano. Erano gli unici East African acts ad ottenere una nomina BET nel 2015 per la migliore International Act-Africa. Love Again è stata la seconda collaborazione quest’anno dopo quella con Mbozi za Malwa artista Regga Top Ugandan Bebe Cool, dopo aver conquistato l’Africa con brani di prim’ordine come “Africa” ​​con Yemi Alade, “Oya Come Make We Go” con il leggendario 2baba ” Senza pretese Bae “con Alikiba e” Tulale Fofofo “con Mi Casa nel 2016.

Sauti Sol hanno pubblicato il loro terzo album di studio; ‘Live and Die in Afrika’ a Nairobi molto apprezzato. Quindi hanno intrapreso un tour in 21 città in tutto il mondo soprannominato “Live and Die in Afrika Tour”. L’album Live and Die in Afrika è stato nominato come Top 15 Album di Okay Africa del 2015. Il gruppo è stato anche elencato come il più promettente gruppo musicale di Billboard Africa, i Settlers dell’Agenda Settimanali di 2016 e gli Azionisti di Oriente dell’Africa Orientale del 2015 di DRUM.